Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

Il grande buco nero della Shoah _ nuovo corso LUSC

29 marzo alle 18:30 - 24 maggio alle 20:00

Il grande buco nero della Shoah
Evento, memoria, rispecchiamento

a cura di Sandro Bellassai

Disciplina: Storia contemporanea
Periodo: 8 incontri dal 29 marzo al 17 maggio 2018
Giorni: giovedì dalle 18.30 alle 20.00

La Shoah costituisce, secondo molte opinioni autorevoli, uno spartiacque nella storia umana. Auschwitz è diventato ormai il simbolo del «male assoluto»; tuttavia, lo sterminio nazista non è interpretabile come collasso irrazionale della civiltà occidentale. Molti suoi elementi “tecnici”, ideologici e culturali, infatti, appartengono a pieno titolo alla cultura, alla scienza, alla politica contemporanea dell’Occidente. La Shoah è dunque un evento storicamente unico, ma allo stesso tempo è un processo iscritto nell’intera storia occidentale fra l’Ottocento e il Novecento. Anche la sua memoria è oggi iscritta nella nostra coscienza collettiva come comandamento civile a imparare dal passato; ma imparare cosa? Forse la Shoah fu il più orrendo crimine di tutti i tempi; ma certamente fu un crimine di Stato. Nel linguaggio mediatico odierno, però, il racconto della Shoah diventa spesso il solco retorico che si frappone, in funzione rassicurante, fra noi e l’immensità dell’orrore.
Nel corso, oltre a offrire una ricostruzione dello sterminio nazista come processo storico, si ripercorrerà una genealogia culturale della violenza politica contemporanea a partire almeno dall’ultimo Ottocento. Inoltre, si farà riferimento anche al complesso dibattito sulla «colpa», sulla responsabilità, sulla «zona grigia». In merito ai decenni post-1945, infine, si esploreranno alcune dinamiche della memoria e della rimozione nelle retoriche pubbliche; in particolare, si proverà anche a capire fino a che punto la Shoah parli di noi, che per ovvie ragioni non c’entriamo nulla. Ma è proprio vero che non c’entriamo nulla?

Calendario

29 marzo 2018. Cosa c’è di unico nella Shoah?
12 aprile 2018. La questione razziale e l’eugenetica nazista.
19 aprile 2018. Definire, disumanizzare, annientare l’Alterità umana.
26 aprile 2018. I ghetti e la guerra all’Est.
3 maggio 2018. Lo sterminio industriale e la modernità occidentale.
10 maggio 2018. La zona grigia: vittime e responsabilità morale.
17 maggio 2018. Un segreto che non era sconosciuto.
24 maggio 2018. Il famoso cappottino rosso: una memoria su misura?

Iscrizione

Per accedere al corso della LUSC è necessario essere soci del Centro studi movimenti (il costo della tessera è di 15 €) e versare un contributo di 50 € (la quota è valida per un solo corso). Per gli studenti il contributo è di 20 €.
Il corso è valido per la formazione degli insegnanti in quanto l’Istituto Ferruccio Parri e la rete degli Istituti associati, di cui fa parte anche il Centro studi movimenti, hanno il riconoscimento di agenzia formativa, con decreto ministeriale del 25/05/2001, prot. n. 802 del 19/06/2001, rinnovato con decreto prot. n. 10962 dell’08/06/2005, ed è incluso nell’elenco degli Enti accreditati.

I corsi si terranno presso la sede del Centro studi movimenti (Casa Matteo Bagnaresi, via Saragat 33/A, Parma).

Info: centrostudimovimenti@gmail.com

Dettagli

Inizio:
29 marzo alle 18:30
Fine:
24 maggio alle 20:00

Organizzatore

Centro Studi Movimenti Parma

Lascia un commento

Pin It on Pinterest

Condividi sui Social

Questo sito web utilizza i cookie (anche di terze parti come ad es. Google Analytics) per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi